anteprima festival 7 ottobre 2018

Arte e performance
Curiosità
Approfondimenti

per l'europa e per il mondo: vita di Camillo Sivori

Vita, viaggi, incontri musicali. da paganini a mendelssohn, a verdi.
  • Concerto: 17.30 Replica: 20.30 | Conferenza: 18.30
  • Museo del Risorgimento

In collaborazione con il Festival Paganini, la conferenza di Stefano Termanini “Per l’Europa e per il mondo: vita di Camillo Sivori” da il via agli appuntamenti di SempreVerdi. In occasione dell’anno della musica si è voluto mettere in mostra una selezione di testimonianze documentarie e iconografiche, tratte dal piccolo tesoro musicale risorgimentale conservato nelle raccolte dell’Istituto Mazziniano. Tra le testimonianze più significative quelle riferite a Niccolò Paganini e Camillo Sivori, a Giuseppe Verdi, cittadino onorario di Genova, a Ruggero Leoncavallo.

Camillo Sivori fu, per testimonianza dello stesso Paganini, l’unico violinista che potesse dirsi suo allievo. Durante una vita di viaggi ancor più intensi di quelli del suo maestro ebbe l’opportunità di entrare in contatto con tutti i maggiori protagonisti della musica e della cultura ottocentesca; di particolare rilievo sono i suoi rapporti con Giuseppe Mazzini e con Giuseppe Verdi. Stefano Termanini, diretto discendente del musicista genovese, ne ripercorre le vicende biografiche ed artistiche.

A seguire, un concerto di Andrea Cardinale, al violino, e Josè Scanu, alla chitarra appartenuta a Mazzini.